Proprio nel cuore del Mediterraneo, fra la Sicilia e la Tunisia, vivono i gamberi rossi di Mazara del Vallo una specialità conosciuta in tutto il mondo e richiesta dai più grandi chef stellati. Il loro habitat naturale sono i fondali sabbiosi, con una temperatura dell’acqua piuttosto alta così come la salinità, che conferisce loro un sapore particolare ed il tipico colore rosso acceso.

Si tratta di un prodotto molto apprezzato soprattutto per la consistenza delle sue carni, che rende il taglio preciso e permette creazioni gourmet. Il gusto è dolce e persistente e non necessita di condimenti particolari. Anche le uova, che si trovano nella testa, vengono usate per realizzare piatti sfiziosi.

I principali luoghi di pesca del gambero rosso sono Linosa, Lampedusa e la zona di Mazara, a profondità comprese tra i 600 ed i 700 metri. I marinai di questa zona della Sicilia, negli anni hanno coltivato la passione e la dedizione per la pesca del gambero rosso esattamente come fece, negli anni Trenta, Pietro un pescatore che tornando dall’America, comprò il primo peschereccio d’altura per dedicarsi completamente al mare. Da allora, di padre in figlio, la passione non è diminuita, anzi, il commercio di questo prodotto ha avuto un incremento esponenziale, rendendolo famoso nel mondo.

Per pescare il gambero rosso sono necessarie reti da traino ed una esperienza che si acquisisce solo con un intenso lavoro. Subito dopo essere stato pescato viene abbattuto a – 50° per mantenere intatte tutte le proprietà organolettiche e poi viene mandato sui mercati internazionali, come quelli di Dubai, di Singapore, di Londra o della Germania.

Prima di far questo, però, i gamberi vengono suddivisi in base alla pezzatura e vengono messi in cassette di prima, seconda, terza e quarta scelta, ognuna con prezzi diversi.

La famiglia Giacalone ha realizzato un marchio distintivo, il “Rosso di Mazara” per proteggere la qualità del gambero locale da possibili sofisticazioni e sostituzioni con esemplari con requisiti inferiori. In virtù della sua elevata qualità, il gambero rosso di Mazara è ideale per essere consumato crudo, per realizzare tartare e carpacci oppure per essere abbinato ad altri sapori particolari come il fungo porcino o la burrata. Si accompagna perfettamente ai vini realizzati con vitigni locali come l’Inzolia o il Grillo.